Salve a tutti,
è arrivata l’estate e già si sente nell’aria il profumo di vacanze e la voglia di passatempi divertenti e poco impegnativi. Così oggi vi scrivo un articoletto tutto al femminile che un po’ vi riporterà ai vezzi infantili. Si perchè, fare braccialettini infilando una perlina dietro l’altra su fili elastici, era un’arte che si insegnava alle bambine che poi le sfoggiavano con quel pizzico di vanità che è insito nella loro indole di “piccole donne”.

Facili e veloci da realizzare, sono altrettanto leggeri e sbarazzini da indossare. Potete farne di tutte le fogge e colori e abbinarli come più vi piace, ai freschi abitini estivi.

Ora vi mostro la mia collezione e poi vi spiego come si fa!


Questi sono solo alcuni modesti suggerimenti ma, come sempre, la vostra fantasia farà il resto.

Ed ora, tutto quel che vi serve sapere per realizzare queste meraviglie!
Innanzitutto bisogna procurarsi perline di vari colori e dimensioni, un rocchetto di filo in silicone, un tubetto di Attak, tubicini e baguettes lisce e sfaccettate, rocailles, e se volete dare un tocco di luce in più alle vostre creazioni, qualche perlina Swarovski sfaccettata (come da foto in galleria). I costi del materiale (Swarovski esclusi) sono molto modesti e potete trovare tutto in una merceria ben fornita o al mercato.


L’esecuzione è davvero molto facile: basta prendere una lunghezza di filo in silicone sufficiente a fasciare il vostro polso, fargli un nodino al fondo ed iniziare ad infilare le perline alternando colori e tipologie seguendo l’ordine dettato dal vostro gusto.
Quando avete terminato, chiudete le due estremità con un doppio nodo inglese (spiegazione nell’immagine in galleria) e una goccia di colla per fermare il tutto.

BUON DIVERTIMENTO!

La tua opinione è importante per me, lascia un commento!