Carissimi, per questo Ferragosto vi voglio omaggiare con uno schema facile, facile e superveloce, che ben si adatta allo spirito vacanziero!

Ancora una volta il protagonista è l’uncinetto e l’oggetto che andremo a creare è un grazioso bracciale fatto di tanti anelli di tinte diverse, che concatenati tra loro, si fondono in una mescolanza di colori che pare un intarsio.

Bracciale nel portagioieCome vi dicevo, lo schema è di una semplicità quasi imbarazzante, uscito non so bene come, mentre giocherellavo con l’uncinetto in un pomeriggio d’estate e lui (l’uncinetto!) andava da sè mettendo insieme sequenze non ben definite di catenelle, maglie basse e maglie alte e creava … Io l’ho lasciato fare e alla fine il risultato mi è piaciuto così tanto che ho dovuto mettermi d’impegno per buttar giù lo schema da spiegare a voi!

Occorrente
pochi grammi di filo sottile in cotone (quello per i centrini) di vari colori
io che adoro tutte le tonalità di lilla e fuscia, ho scelto viola, rosa e ecrù
uncinetto da 1,25
un bottone (io ho scelto un romantico cappellino rosa)
ago da lana

Punti impiegati
catenella, maglia bassissima, maglia bassa, maglia alta.

Schema
si comincia creando il primo anello in questo modo:
avviate una catenella di 10 maglie con il primo colore e chiudetela in tondo con una maglia bassissima.
1° giro – entrando con l’uncinetto nell’anello ottenuto, lavorate 12 maglie basse.
2° giro – lavorate 2 maglie alte in ciascuna delle maglie basse del giro precedente e chiudete il giro con una maglia bassissima.
Tagliate il filo e fissatelo dietro – Il primo anello è fatto!

Ora avviate un’altra catenella di 10 m. con il secondo colore, infilatela nel foro del primo anello e chiudetela in tondo con una maglia bassissima.
Eseguite il 1° e 2° giro, tagliate il filo e passatelo dietro prendendo anche una maglia del primo anello così da fissarli entrambi.
Procedete allo stesso modo per il terzo colore e per tutti gli altri anelli facendo attenzione, quando infilate un anello nel precedente, di orientarlo sempre nello stesso verso, io ad es. ho sempre infilato la nuova catenella passando sotto all’anello precedente e chiudendola sopra.
Per il numero di anelli, regolatevi sulla larghezza del vostro polso: a me ne sono serviti 12.
Attaccate un bottone a una delle due estremità e infilatelo nell’anello all’estremità opposta che fungerà da asola. Il bracciale è finito, facile no?!

 

La tua opinione è importante per me, lascia un commento!